HighlightsVolontariato e LlpProgetto RIVERDownloadsContatto
    Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
    L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

    Highlights

    Le attività di volontariato ci fanno acquisire competenze che non sono riconosciute ufficialmente.

    Una Conferenza Europea sull'apprendimento attraverso il volontariato
    Il volontariato, è una delle attività più comuni, che le persone scelgono di svolgere per sentirsi parte attiva di una comunità. Attraverso le attività di volontariato, oltre a fare un'esperienza ricca per se stessi si possono acquisire delle conoscenze e delle competenze. Grazie alla  nuova certificazione europea RIVER sarà possibile rendere visibili e riconoscibile tali esperienze e competenze. La metodologia River è stata presentata durante la Conferenza Europea, “Riconoscimento dell'apprendimento attraverso il volontariato”, tenutasi a Vienna il 12 Novembre 2013.

    Certificato Europeo sulle  competenze acquisite attraverso attività di volontariato
    L'apprendimento attraverso il volontariato origina le cosiddette “soft skills”, competenze difficili da misurare e validare.
    Il primo passo è rendere consapevoli i volontari della possibilità di apprendimento che si genera attraverso attività di volontariato. Poi con l'aiuto del certificato RIVER, l'impatto e i risultati dell'apprendimento possono essere dimostrati. La metodologia sviluppata mette a disposizione delle associazioni di volontariato e delle reti interessate degli utili strumenti per il suo utilizzo.

     

    Data da ricordare!


    La conferenza finale del progetto RIVER si terrà il 12 Novembre 2013 a Vienna.

    Quarto incontro di progetto a Budapest, Ungheria, Giugno 2013

    Il quarto incontro tra i partners del progetto RIVER si è tenuto a Budapest dal 10 al 12 Giugno 2013. L'incontro si è focalizzato sulla condivisione delle esperienze pilota realizzate nei diversi Paesi coinvolti e sulla finalizzazione dei risultati della metodologia RIVER e del  progetto.

    Sperimentazioni: progetti pilota

    La Metodologia RIVER è stata testata in cinque diverse nazioni (Austria, Finlandia, Germania, Ungheria e Italia) attraverso 13 progetti pilota con la partecipazione di 27 volontari senior che agivano in contesti intergenerazionali.
    I progetti pilota nelle 5 nazioni partner avevano diverse caratteristiche.

    In Austria l’organizzazione partner ha sperimentato la Metodologia RIVER in 4 diversi progetti: in un centro doposcuola per bambini da 6 a 15 anni in cui i volontari senior lavoravano come tutor; in un “casa popolare” in cui gli abitanti sono impegnati in attività di promozione della salute diventando “sostenitori della salute”; in un progetto di scuola internazionale che fornisce agli studenti (di 15-19 anni) programmi educativi sull’imprenditorialità con l’aiuto di professionisti in pensione che fungono da consulenti volontari esterni; in un’organizzazione di scout dove i volontari senior supportano la gestione di diverse mansioni, come la gestione delle attività scout locali, le finanze e l’organizzazione di eventi.

    In Finlandia l’organizzazione partner ha sperimentato la Metodologia RIVER su due progetti molto diversi. Il primo progetto mirava a creare una rete per gli immigrati che erano già imprenditori o che volevano avviare una propria impresa e coinvolgeva due persone incaricate di impostare e dare il via alla rete: un imprenditore di mezza età che conosce molto bene il mondo del lavoro e un giovane imprenditore esperto delle tecniche moderne dell’uso dei social network. Il secondo progetto è stato realizzato in occasione di un grande festival di 2 giorni a Helsinki e i volontari sono stati coinvolti nell’allestimento e nella consegna degli stand e nelle attività di un’organizzazione locale non-profit.


    In Germania l’organizzazione partner ha sperimentato la Metodologia RIVER in 4 diversi progetti: un’associazione sportiva in cui il presidente volontario settantenne doveva lasciare il suo incarico a un uomo più giovane, anche lui volontario; un’abitazione collettiva dove persone di ogni età potevano soggiornare per lavorare e vivere insieme per alcune settimane o a lungo termine; un dipartimento regionale di vigili del fuoco volontari che in Germania è totalmente gestito da volontari di ogni età; una casa di riposo a Gottinga in cui, oltre al programma ufficiale fornito dal personale, offrono molte attività supportate o direttamente organizzate dai volontari.

    In Ungheria l’organizzazione partner ha sperimentato la Metodologia RIVER in un progetto di scambio culturale di volontariato senior. Cittadini senior di Ungheria e Germania hanno partecipato ad un progetto di scambio che prevedeva l’ospitalità reciproca nei diversi paesi, i volontari dovevano raccogliere e produrre materiale fotografico per organizzare una mostra finale. Una parte  del lavoro volontario prevedeva momenti di racconti e formazione  sulla cultura sociale e popolare del paese di origine . Gli studi interculturali e la mostra sono stati presentati dai volontari nel corso di un evento finale.

    In Italia l’organizzazione partner ha sperimentato la Metodologia RIVER in 2 progetti: in un corso e uno stage di formazione incentrati su specifiche competenze per volontari di ogni età, volti ad evidenziare fino a che punto un mix di esperienze di attività di volontariato di vita quotidiana e di formazione potevano migliorare la capacità dei volontari senior di essere utili alla loro associazione; e in uno scambio internazionale per volontari senior over 50 che hanno avuto l’opportunità di apprendere specifiche competenze trasversali e di condividere la loro esperienza di apprendimento con i giovani formatori.

    Terzo meeting di progetto tra i partner e laboratorio per la preparazione dei progetti pilota Roma, novembre 2012.

    Dal sette al nove Novembre i partner italiani del progetto CSVnet e Lunaria hanno ospitato il terzo incontro tra i partner del progetto RIVER a Roma. Contemporaneamente all'incontro è stato organizzato anche un laboratorio per la pianificazione dei progetti pilota, i partner del progetto e i formatori dei futuri progetti sono sati preparati e formati all'utilizzo della metodologia River che sarà applicata sui diversi progetti pilota.

     

     

     

                             

    Riunione tra i partner e corso di formazione sul LEVEL5 a Gottinga.

    Il secondo incontro tra i partner del progetto RIVER, tenutosi a Gottinga, ha avuto come obiettivo quello di formare tutti i partner sull'uso e l'applicazione del metodo LEVEL5.

    L'incontro ha avuto una durata di 3 giorni. Il primo giorno, i partner hanno discusso e pianificato le nuove strategie per proseguire con lo sviluppo del progetto, i restanti 2 giorni sono stati dedicati a una intensa formazione sul metodo LEVEL5.

    I laboratori , organizzati da  REVEAL (www.reveal-eu.org), hanno  visto la partecipazione di numerosi attori coinvolti in diversi progetti finanziati dall’Unione Europea, tutti i partecipanti hanno lavorato sullo sviluppo e l’adattamento del LEVEL5 sui propri progetti e le proprie attività, lo stesso è stato fatto dai partner di RIVER che hanno in tal modo potuto confrontarsi, condividere le esperienze  e prendere spunto dagli altri progetti in corso.
    La diversa composizione del gruppo dei partecipanti, provenienti da diversi ambiti di  attività, e con diverse  esperienze sul LEVEL5,  ha contribuito perciò ad ispirare i partner di RIVER a proseguire il lavoro con nuovi spunti e prospettive.

    Kick off meeting – 16-17 Febbraio, Vienna

    Nell' incontro di apertura del progetto, tenutosi a Vienna, i partner hanno dato inizio ai lavori e alla pianificazione delle fasi del progetto.

    Sono stati discussi gli scopi del progetto  e si è lavorato sulla realizzazione di un piano di lavoro. Il progetto sarà suddiviso in diverse fasi. La prima fase sarà dedicata alla ricerca di progetti europei realizzati nel passato, negli ambiti  del volontariato senior e del sistema LEVEL5.

    Il prossimo incontro si terrà a Gottingen (Germania) tra il 29-31 Maggio e sarà affiancato da un corso di formazione per i partner sul sistema LEVEL5